Temi caldi chiudere

Arisa: "Per vincere la mia malattia indosso parrucche come Naomi Campbell"

Arisa copre con parrucche i capelli che le stanno ricrescendo dopo essersi rasata a zero perché soffre di tricotillomania

Nuovo look per Arisa che ha deciso di tornare ad indossare parrucche, come già in passato, ma questa volta non per vergogna, ma in attesa di un cambiamento in positivo. La cantante mesi fa aveva confessato di soffrire di tricotillomania e di toccarsi sempre i capelli, fino a strapparseli a ciocche quando è sotto stress.

Per mettere fine a questa mania che la perseguita sin da ragazzina, mesi fa Arisa si era tagliata i capelli a zero e aveva rivelato di aver spesso indossato parrucche, anche sul palco di Sanremo, perché non riusciva a tenere in ordine i suoi capelli data la patologia che l’affigge.

Ora la novità. Arisa ha scelto di farsi ricrescere i capelli, segno che sta combattendo contro la tricotillomania e vuole tornare ad avere meravigliosi capelli lunghi. Nel frattempo, però, dovendo passare lungo la ricrescita per vari tagli intermedi che non le piacciono, come caschetto e carrè per arrivare alla fine a poter sfoggiare una chioma che le arrivi almeno sulle spalle, ha deciso di indossare parrucche. Non vuole farsi vedere con altri tagli di capelli mentre la sua chioma ricresce.

Su Istagram, esibendo una parrucca castana con frangetta e un intrigante rossetto rosso fuoco, ha annunciato: "Da oggi indosserò questa parrucca fino a quando non cresceranno i miei capelli". E poi un ammonimento agli hater sempre in agguato: "Guai a chi fiata. Nella cultura afroamericana quasi tutte le donne indossano parrucche. Anche Naomi Campbell, quindi posso farlo anch’io".

Intanto i suoi follower sono stati subito conquistati da questo nuovo look e non hanno mancato di inondarla di complimenti. "Stai da dio!” e "Sei divina con i capelli così" le scrivono in molti e c’è anche chi nota una certa somiglianza con l’attrice de "Il Diavolo veste Prada": "Comunque sembri Anne Hathaway!", ma subito una sua fan corregge questo commento: "Semmai è Anne Hathaway che sembra Arisa".

Tutti i suoi follower le si sono stretti in un abbraccio virtuale, sapendo bene quanto la loro beniamina soffra per questo problema legato all’ansia e allo stress, il che la rende "umana e sensibile, un'artista dal cuore grande". Naturalmente in molti tra loro empatizzano con Arisa, sia perché soffrono dello stesso problema o, più in generale, di ansia e sfogano come lei, con comportamenti al limite dell'autolesionismo, momenti insostenibili di stress.

"Un grandissimo incoraggiamento e un saluto, sei stupenda" le scrive un utente, mentre un altro, immaginandosela un giorno senza più parrucca, segno che la cantante avrà imparato a gestire il suo problema, aggiunge: "Fai benissimo! Anzi era ora che ti decidessi a farti crescere i capelli, rendono il tuo viso ancora più bello". Nessun commento perfido si registra da parte degli hater, zittiti sin dalla didascalia dalla combattiva Arisa che li ha messi in guardia dal deriderla in alcun modo, dato che ora chiaramente, come si evince anche dall’aggressivo e sensuale rossetto rosso fuoco, si sente più forte ora che sta vincendo la sua battaglia contro l’ansia.

Tra l'altro, il riferimento a Naomi Campbell non è casuale. La top model, che oggi compie 50 anni, ha più volte raccontato al mondo i problemi della sua chioma visibilmente diradatasi dopo anni di sfilate, tinte e stiraggi chimici per avere capelli sempre lisci e non ricci, come sono naturalmente per via delle sue origini giamaicane. Anche la Campbell ha deciso di usare sempre parrucche in pubblico per non stressare oltre i suoi capelli. L'esempio della Campbell, che indossa parrucche con grande disinvotura, è stato da allora d'ispirazione per chiunque abbia problemi di qualsiasi tipo con i suoi capelli naturali.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Simili scatti