Temi caldi chiudere

Blue Monday 2022, arriva il lunedì più triste dell'anno. 10 consigli per affrontarlo

Il terzo lunedì di gennaio è stato etichettato come il giorno più triste. Cosa fare per stare meglio

Bologna, 16 gennaio 2022 - Arriva il Blue Monday e affrontarlo non sarà per niente facile. A metà strada tra mito e realtà, il terzo lunedì di gennaio, ormai da qualche anno, è stato etichettato come il giorno più triste per chi vive nell'emisfero boreale. Freddo, poca luce e i postumi delle vacanze natalizie parrebbero essere la causa di questo malessere diffuso. Per i più scettici si tratta di una trovata di marketing per spingere il grande pubblico a consolarsi facendo acquisti, altri ritengono invece ci sia un fondamento scientifico. 

Certo è che ai possibili fattori metereologici, negli ultimi due anni si è aggiunta un'altra componente: l'emergenza sanitaria. La pandemia sta facendo danni anche al benessere psicologico, soprattutto dei più giovani. Le ricerche dimostrano un forte aumento di disturbi da stress post traumatico, depressione, disordini alimentari, problemi con la socialità, con lo studio e con il lavoro

Indubbiamente, i piccoli rimedi non sono sufficienti per affrontare questo tipo di problemi. Tuttavia, si potrebbe vivere il 'Blue Monday' come il giorno in cui canalizzare lo stress accumulato e concedersi un po' di tempo per essere tristi, anche senza motivo. E come rispondere a questa tristezza? Facendosi un piccolo regalo, senza sforzarsi troppo. Ecco come.

Cosa fare per stare meglio

1 - La passeggiata all'aperto, in solitudine. Sembra banale ed è sicuramente il consiglio più inflazionato, ma è anche molto efficace. L'ideale sarebbe lasciando il telefono a casa, o spegnendolo. Niente cuffiette, solo il rumore dei pensieri e di ciò che sta intorno. Bologna offre un tragitto perfetto: i portici di San Luca. Se ci si trova in un'altra città, basta scegliere un qualsiasi percorso lungo, magari in un parco. 

2 - Rimandare l'ansia di un acquisto. Spesso ci si nasconde dietro all'istinto di comprare cose, nell'illusione che questo faccia stare meglio. Il vero regalo sta nell'attesa, solo così si capisce se si ha veramente bisogno di "quella cosa" che tanto vogliamo. 

3 - Concedersi 10 minuti per fare qualcosa che veramente ci piace. La routine quotidiana ci impone l'attività continua, al punto che ci si sente in colpa a fermarsi. Il Blue Monday è il giorno giusto per concedersi del tempo, anche se poco, per sé stessi. In questo lunedì dell'anno è lecito anche scegliere di non fare nulla. Nel senso più assoluto. 

4 - Comprare una pianta. Se si ha paura di non saperla accudire adeguatamente, basterà un mazzo di fiori o una pianta grassa. 

5 - Chiamare un amico o un'amica che non si sente da molto.

6 - Declinare educatamente gli inviti che non si ha voglia di accettare. 

7 - Mangiare un gelato. Lo dice anche il fumettista Zerocalcare: il gelato cura le ferite dell'anima. A Bologna la Cremeria Santo Stefano e la Vecchia Stalla sono una certezza. Un'ottima scusa anche per fare una passeggiata in centro. 

8 - Il food delivery. Se non si ha tempo e voglia di uscire, basta ordinare a casa. Magari un hambuger "sardo", direttamente da Bombas Bologna, oppure un panino col polipo da Pescaria. Nel lunedì più triste dell'anno non c'è dieta che tenga. 

9 - Fai un complimento sentito. Il benessere con sé stessi e quello con gli altri vanno a braccetto. Se trasmettiamo positività all'esterno, questa troverà il modo per tornare da noi. 

10 - Via i social network. Sono la nostra principale fonte di ansia e stress, per un giorno è bene "disintossicarsi". Piuttosto, meglio impegnare il tempo libero ascoltando della musica che evoca bei ricordi o leggere un libro. Ma almeno per il Blue Monday, via gli algoritmi. 

© Riproduzione riservata

Simili scatti
Scatti più popolari di questa settimana