Temi caldi chiudere

F1 Austria: pole Verstappen nella Sprint Race, Leclerc prima fila. Griglia di partenza

L'olandese è il più veloce nelle qualifiche della minigara che assegna punti in classifica e decide la griglia di domenica. Sainz è terzo

Spielberg (Austria), 8 luglio 2022 - E' di Max Verstappen la pole position nella sprint race che si correrà domani (ore 16.30) e che, oltre ad assegnare punti in classifica, deciderà la griglia di partenza del Gran Premio d'Austria di Formula 1, in programma domenica. Il pilota olandese della Red Bull fa segnare il miglior tempo in 1'04"984, davanti al rivale Charles Leclerc con la Ferrari (+0"029), e partirà davanti a tutti nella minigara. In seconda fila a Spielberg c'è Carlos Sainz (Ferrari). Penalizzato Sergio Perez, che dalla quarta posizione retrocede alla decima. Il pilota della Red Bull, infatti, ha superato i track limits nel Q2 e tutti i tempi del suo Q3 sono stati cancellati. 

Doppio incidente per la Mercedes: il primo di Lewis Hamilton, finito a muro durante il Q3 (scatterà nono domani). Il secondo di George Russell (quarto), anche lui tornato ai box senza conseguenze fisiche dopo l'impatto. Quinto posto di Esteban Ocon (Alpine), a precedere Kevin Magnussen (Haas). Nelle Fp1 il più veloce era stato ancora Max Verstappen, sempre davanti alla Ferrari di Charles Leclerc. 

Orari F1 in tv

Rivivi la diretta Leclerc

"Siamo arrivati tutti molto vicini, è stata una qualifica entusiasmante - è il commento a caldo di Charles Leclerc dopo le qualifiche di oggi - Ho faticato nell'ultimo giro per mettere in temperatura le gomme e Max (Verstappen, ndr.) è riuscito ad andare più veloce. Voglio una Sprint Race e una gara pulita, negli ultimi cinque appuntamenti è stato un disastro per me, quindi spero che stavolta vado davvero tutto per il meglio". 

Sainz

Carlos Sainz è sempre più motivato dopo la vittoria in Inghilterra: "Sicuramente in alcuni punti ho perso qualcosa. Alla fine il giro è stato buono, anche se le gomme erano fredde per via dello stop dopo la bandiera rossa. So dove potevo fare qualcosa in più, spero di battere Leclerc e Verstappen domani nella sprint. Siamo lì, è stata una bella qualifica, ho più fiducia dopo le ultime gare". 

Il Gp d'Austria

L'incandescente mese di luglio della Formula 1 prosegue con la tappa di Spielberg. Nemmeno il tempo di metabolizzare il successo della Ferrari di Carlos Sainz a Silverstone che il circus della F1 si prepara ad un altro fine settimana super appassionante con il Gran Premio d'Austria.

Tanti i temi in ballo. Assaporato il dolcissimo gusto della prima vittoria, il ferrarista Sainz non vuole fermarsi. "Dopo la vittoria a Silverstone, a Maranello l'accoglienza è stata grandiosa: è stato davvero bello. In Austria sarà un weekend interessante con la Sprint. Quest'anno sarà ancora più intensa". Charles Leclerc intanto vuole lasciarsi alle spalle l'amarezza per una strategia che in Inghilterra non lo ha aiutato e rilancia le proprie ambizioni mondiali: "Minata la fiducia per la sfida Mondiale? No, non è abbastanza e non lo sarà mai fino a quando sarà matematicamente possibile - ha detto Leclerc -. Ci crederò fino alla fine, è la mia mentalità e credo di averlo mostrato negli ultimi giri del weekend scorso. Non mollo nulla, la motivazione c'era e non ci sono cambiamenti". In Austria c'è una grande occasione da afferrare: "C'è un'occasione sotto tanti punti di vista - ha aggiunti il monegasco -. Spero che l'afferreremo con entrambe le mani e usciremo da questo weekend molto più vicini di quanto siamo ora a Verstappen".

Reduce dal settimo posto di Silverston, Max Verstappen è apparso rilassato: "Qui in Austria mi sento a casa, e non solo perché è la patria del nostro team - ha detto l'olandese - il circuito mi piace, si adatta particolarmente alle mie caratteristiche".

Simili scatti