Temi caldi chiudere

Gianni Bella quali canzoni ha scritto: da Montagne Verdi a Celentano

Gianni Bella è uno dei compositori più apprezzati della musica italiana. Un punto di riferimento nella scrittura: scopriamo quali canzoni ha scritto
- Advertisement -

Gianni Bella è uno dei compositori più apprezzati della musica italiana. Un punto di riferimento nella scrittura: scopriamo quali canzoni ha scritto

Sono 17 gli album pubblicati da Gianni Bella, penna sopraffina della musica italiana e compositore di rilievo. Un carriera di successo iniziata negli anni 70 e che lo ha portato ad essere un apprezzatissimo autore e un solista di grande talento Una passione per la musica fin da bambino condivisa con i fratelli Antonio, Rosario e la sorella Marcella con il quale darà vita ad un sodalizio di grande successo. Scopriamo la sua carriera da compositore e le canzoni scritte per gli altri, alcuni tra i brani più famosi nella storia della musica italiana.

Gianni Bella quali canzoni ha scritto

Gianni Bella è nato il 14 marzo 1946 e ha 76 anni di età. La prima chitarra è arrivata a 13 anni grazie ad un regalo del padre. I primi concerti come cantante e chitarrista in Sicilia prima di trasferirsi a Milano insieme alla sorella Marcella, notata da Mike Bongiorno. Il debutto come compositore avviene nel 1971. La prima canzone scritta da Gianni Bella per la sorella Marcella è Hai ragione tu, ma il grande successo arriva l’anno dopo con Montagne Verdi che conquista il Festival di Sanremo. Insieme a Giancarlo Bigazzi, Gianni Bella darà vita ad una lunga collaborazione e nel frattempo debutta anche come solista.

Per tutti gli anni 70 scriverà canzoni per Marcella Bella ma conquisterà anche il Festivalbar da solista con Non si può morire dentro. Tra i brani scritti per la sorella anche Sole che nasce, sole che muore, Un sorriso e poi perdonami e Io domani. Gianni Bella diventa un punto riferimento per il panorama musicale italiana e scriverà per Ornella Vanoni (Innamorarsi), poi collabora con Mogol per Gianni Morandi (Marinaio), Mia Martini (Nuova Gente) oltre a tanti altre canzoni per la sorella Marcella. Nel 1999 il sodalizio Gianni Bella Mogol dà vita alle canzoni di Io non so parlar d’amore album record di Adriano Celentano che raggiunge oltre 2 milioni di copie. Tra i brani più importanti L’emozione non ha voce, Gelosia e L’arcobaleno.

I tre si ripetono nel 2000 per l’album Esco di rado e parlo ancora meno, anche in questo raggiungendo la cifra di 2 milioni di copie. Tra le canzoni scritte da Mogol e Gianni Bella ci sono anche i singoli Per Averti e Apri il cuore. Due anni dopo arriva il terzo capitolo della collaborazione Mogol Gianni Bella con Adriano Celentano per la scrittura dell’album Per Sempre. Nel successivo C’è sempre un motivo, altre sei canzoni sono scritte dal duo, mentre nel 2007 arriva il successo di Hai bucato la mia vita sempre di Adriano Celentano con la collaborazione di Ludovico Einaudi al pianoforte. L’ultima canzone scritta da Gianni Bella è Rinascimento, sempre in coppia con Mogol. Il brano uscito nel 2011 è stato portato sul palco del Festival di Sanremo da un emozionatissimo Gianni Morandi che ha così omaggiato il grande compositore siciliano.

Simili scatti
Scatti più popolari di questa settimana