Temi caldi chiudere

Harry Potter e l'Ordine della fenice in tv su Italia 1 il 30 marzo 2020

In onda stasera alle 21,25 il quinto capitolo della saga del maghetto di Hogwarts. Ma che fine hanno fatto i giovani protagonisti dei film?
In onda stasera alle 21,25 il quinto capitolo della saga del maghetto di Hogwarts. Ma che fine hanno fatto i giovani protagonisti dei film?

di Chiara Bruschi

30 marzo 2020

Otto film e un incasso da capogiro: con oltre 9 miliardi di dollari, Harry Potter occupa il terzo gradino del podio nella lista delle saghe cinematografiche con il maggior incasso di sempre, preceduta dall’universo Marvel al primo posto e da Star Wars al secondo.

Le avventure dei giovani maghetti di Hogwarts, nate dalla penna della caparbia J. K. Rowling che più volte ha raccontato come sia stato difficile trovare un editore disposto a pubblicare i suoi romanzi e a credere nel suo progetto, sono ancora oggi le più amate sia da leggere sia da vedere sul piccolo schermo. E non solo.

A Londra, nella stazione di King’s Cross St.Pancras, decine di fan si accalcano per una foto ricordo al binario 9 ¾, dove un carrello di bagagli sta per essere inghiottito dal muro proprio come accade in Harry Potter. È questa infatti la strada segreta per raggiungere la scuola di magia più ambita.

'); }

harry-potter-ordine-fenice

La mostra disponibile in digitale

In queste settimane di restrizioni causate dalla diffusione del virus Covid-19, i fan più affezionati possono accedere alla mostra virtuale allestita da Google Arts & Culture nel 2018 e intitolata Harry Potter: A History of Magic, versione digitale dell’omonima esibizione aperta alla British Library nel 2017. Quando sarà possibile tornare a viaggiare, invece, potranno visitare il set Warner Bros del film, a nord di Londra, una tappa immancabile per la quale occorre prenotare con largo anticipo, vista l’elevata affluenza che si registra fin dal primo giorno di apertura.

Un successo che prosegue imperterrito da oltre vent’anni, quindi: il primo libro Harry Potter e la pietra filosofale uscì nel 1997 e il primo film nel 2001. Ma dietro le quinte, come spesso accade, non è sempre stato tutto rosa e fiori. Daniel Radcliffe, il giovane maghetto protagonista, non ha mai nascosto le pressioni e le difficoltà scaturite dall’incredibile fama raggiunta a un’età così giovane. Ha soli 11 anni, infatti, quando impugna la sua bacchetta magica per la prima volta.

[embedded content]

I problemi di alcolismo di Daniel Radcliffe

Di recente ha confessato di aver avuto problemi di alcolismo causati proprio dalla pressione del successo: “Durante i miei anni di tarda adolescenza andavo in certi posti per la prima volta e mi sentivo osservato, ma forse era solo nella mia testa. In un bar, o in un pub. Nel mio caso, il modo più veloce per dimenticare che ti stavano osservando era di ubriacarmi molto. Mentre ti ubriachi alla grande, ti rendi conto che la gente ti osserva di più perché ti stai ubriacando… Quindi, pensavo, dovrei bere di più per poterli ignorare di più. È una cosa che può influire sulla tua psiche”.

Nel 2012 ha deciso di interrompere questo circolo vizioso e di smettere di bere, riuscendoci. E gli altri giovani protagonisti? Che fine hanno fatto? Scopritelo nella gallery.

Simili scatti
Scatti più popolari di questa settimana