Temi caldi chiudere

Finale Champions, Cristiano Ronaldo "tifa" Liverpool? Il motivo ci sarebbe...

Nella finale di Champions League Cristiano Ronaldo potrebbe tifare per il Liverpool. Il motivo è davvero clamoroso

Nella finale di Champions League Cristiano Ronaldo potrebbe tifare per il Liverpool. Il motivo è davvero clamoroso

La finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool è la degna conclusione della stagione 2021/2022 calcistica per club. In campo le due migliori formazioni del Vecchio Continente, che stanno regalando spettacolo in campo, con occasioni a raffica.

Cristiano Ronaldo osserva
L’attaccante Cristiano Ronaldo (Ansa)

Sugli spalti numerosi i vip presenti, a partire dal Re di Spagna Felipe seduto ccanto al presidente Florentono Perez fino agli ex Real Madrid Fabio Cannavaro, Seedorf, Zidane e Raul fino al tennista Rafa Nadal, tifosissimo delle merengues ed impegnato a Parigi per il Roland Garros.

Cristiano Ronaldo, altro ex madridista, non è presente sugli spalti dell’impianto parigino ma sicuramente starà vedendo la finale. L’ex attaccante del Madrid, uno che con la maglia “blanca” ha scritto la stoia vincendo tutto il possibile ed anche di più, però, potrebbe anche “gufare” i suoi ex compagni.

CR7 gufa il Real Madrid nella finale di Champions?
Vincitori Champions League
Vincitori Champions League (Instagram)

Il motivo è semplice. CR7 ha infatti vinto fin qui ben 5 Champions League, tutte con il Real. Un vero e proprio record che, però, è decisamente in bilico.

A quota quattro, infatti, vi sono – tra gli altri – ben cinque calciatori attualmente in forza nel Real Madrid che si sta giocando la coppa con gli inglesi. Ci riferiamo a Bale, Benzema, Kroos, Marcelo e Modric che, se dovessero vincere, eguaglierebbero proprio l’ex compagno.

Una situazione quasi inaccettabile per Ronaldo, considerato come sia decisamente competitivo e sempre a caccia di primati, siano essi nazionali, europei o mondiali. Chissà se nel portoghese prevarrà la voglia di essere ancora il migliore oppure la “ragione del cuore“, considerata la sua lunga militanza in maglia blanca che l’hanno reso un’icona del club più importante del mondo.

La finale, però, ha visto anche una pagina decisamente brutta; ci riferiamo al ritardo di oltre mezz’ora sul fischio d’inizio per i disordini avvenuti all’esterno dello stadio prima dell’ingresso, con la polizia chiamata anche ad usare i fumogeni e lacrimogeni.

Simili scatti