Temi caldi chiudere

Harakiri Arsenal col Newcastle. Conte vede la Champions

Autorete di White al 55' e raddoppio di Guimaraes all'85'. Tottenham a +2 sui Gunners a 90' dal termine, con una differenza reti nettamente favorevole. Domenica a Norwich (ultimo e retrocesso da tempo) basterà un punto all'ex c.t. per chiudere al 4° pos
Autorete di White al 55' e raddoppio di Guimaraes all'85'. Tottenham a +2 sui Gunners a 90' dal termine, con una differenza reti nettamente favorevole. Domenica a Norwich (ultimo e retrocesso da tempo) basterà un punto all'ex c.t. per chiudere al 4° posto

Prima un autogol di Ben White, poi il raddoppio di Guimaraes. L’Arsenal perde 2-0 e il Tottenham di Conte si avvicina alla qualificazione in Champions League. Dopo la vittoria (e il sorpasso) degli Spurs, arrivata domenica nella sfida contro il Burnley, i Gunners falliscono l’assalto al quarto posto, rimediando una sconfitta in casa del Newcastle. Quattro giorni dopo il successo per 3-0 nello scontro diretto con la squadra di Arteta, Kane e compagni – adesso a +2 e con una differenza favorevole non colmabile (+24 contro il +9 dell'Arsenal) - diventano padroni del loro destino. Domenica è in programma il confronto contro il Norwich (ultimo in classifica e già retrocesso), mentre i Gunners ospiteranno l’Everton. Conte gongola, anche se non è ancora arrivato il momento di festeggiare.

primo tempo—  

L’Arsenal punta ancora su Nketiah al centro dell’attacco. Saka e Smith-Rowe sono i titolari sulle fasce, con Odegaard a inventare tra le linee. In difesa c’è l’ex Bologna Tomiyasu, chiamato a opporsi al tridente delle Magpies, composto da Almiron, Wilson e Saint-Maiximin. La gara del giapponese dura però appena quaranta minuti, fino all’infortunio che costringe i Gunners a giocarsi il primo cambio: al suo posto, dentro Cedric Soares. Nella prima mezzora, Arteta studia Howe. Saka si esalta con un paio di guizzi, il match però non s’infiamma. Al 36’ Saint-Maximin s’inventa la prima palla-gol della partita, con un tiro indirizzato all’angolino basso. Ramsdale devia in corner, all’intervallo è ancora 0-0.

ripresa—  

La ripresa si apre con uno spavento: dopo un contrasto aereo con Nketiah, Schar resta a terra. Il difensore si rialza poco dopo, però è comunque costretto a lasciare il campo: nel Newcastle, dentro Lascelles. Al 56’ arriva il gol dell’1-0. Il pallone finisce in rete per un tocco di White, che prova ad anticipare Wilson ma devia alle spalle di Ramsdale. L’Arsenal mischia le carte, inserendo Gabriel Martinelli, Lacazette e Pepe, ma il Newcastle non smette di spingere. Wilson ci prova due volte, poi tenta il colpaccio: Ramsdale è fuori dai pali e il trentenne calcia quasi da centrocampo, il pallone però finisce al lato di un soffio. A mettere la ciliegina sulla torta, all’85’, ci pensa Guimaraes, che firma il 2-0 sfruttando una respinta del portiere dei Gunners. Nel finale provano a rimediare Saka, Odegaard e Cedric, ma senza successo: l’Arsenal torna a Londra sconfitto, mentre nella capitale esultano i tifosi del Tottenham.

Championship—  

Desisgnata la prima finalista dei playoff di Championship. E' l'Huddersfield, che dopo l'1-1 dell'andata ha battuto in casa il Luton Town con una rete di Jordan Rhodes all'82'. Domani il Nottingham Forest ospiterà lo Sheffield United, sconfitto all'andata 2-1. Il 29 maggio a Wembley si deciderà chi salirà in Premier assieme alle già promosse Fulham e Bournemouth.

16 maggio - 23:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Simili scatti